I primi 25 utenti iscritti a Facebook

di Davide Sassarini

Categoria: Social media marketing Pubblicato il 05 Feb, 2013
I primi 25 iscritti a facebook

In questi giorni si celebrano i 9 anni di vita di Facebook. Ma chi sono stati i primi 25 iscritti al social network e che cosa fanno adesso? 

 

1 Mark Zuckerberg

Ovviamente il fondatore è l’utente numero uno o meglio, come riporta l’id del suo profilo, il numero 4 dal momento che i primi tre identificativi erano stati riservati a utenze di testing. Oggi Zuckerberg ha più che mai il controllo da parte sua della compagnia che ha fondato. Una prova di ciò è il ruolo che ha avuto la recente introduzione del “Graph Search”. Un nome terribile, secondo molti esperti di marketing, che testimonia come egli sia ancora fermamente ai posti di comando

2. Chris Hughes

Originariamente era il portavoce di Facebook. Hughes ha lasciato il social network nel 2008 per prendere parte alla campagna online per l’elezione di Obama nel 2008.

3. Dustin Moskovitz

Co-fondatore di Facebook, ha lasciato Facebook nel 2008 per fondare Asana un progetto che, un giorno, spera di rimpiazzare le email

4. Arie Hasit

Hasit, dopo la laurea ad Harvard, si trasferì in Israele dove tuttora sta studiando per diventare un rabbino. Lavora per una movimento giovanile chiamato NOAM. “Utilizzo Facebook per promuovere il mio lavoro no profit e ho cominciato a utilizzarlo fin dal principio”

 

 

 

 

 

 

 

 

5. Andrew Mc Collum

Il primo logo originale di Facebook, che mostrava un giovane Al Pacino, fu una sua creazione. Ha collaborato con Zuckerberg e Moskovitz a Palo Alto durante l’estate dedicandosi principalmente al progetto di Wirehog, un programma di file sharing a cui stava lavorando Mark. Si è sposato lo scorso anno a Rhode Island in quello che è stato definito come il matrimonio più geek di tutti i tempi. Il programma del matrimonio, per esempio, era scritto in XML. Attualmente è imprenditore presso un’azienda di venture capital.

6. Colin Kelly

Kelly si è laurato in diritto nel 2008 alla Columbia e lavora nello studio legale Paul Weis di New York. Nel 2010 ha acquistato un appartamento e ha invitato un reporter del New York Times per raccontare come fosse riuscito a ristrutturarne l’interno in modo estremamente economico. Attualmente è un associato dello studio legale.

7. Mark Kaganovich

E’ stato fin dalla scuola sempre interessato alla tecnologia. Oggi sta portando a termine il suo dottorato di ricerca a Stanford in biologia computazionale. Riguarda l’azienda da lui fondata, Solvebio, ha detto: “vogliamo cambiare la bioinformatica. Questo significa costruire computer che rispondano biologicamente a domande rilevanti e rendere la medicina più precisa, più funzionale e meno cara. E’ convinto che Facebook abbia contributito molto a incentivare i giovani a realizzare la propria idea di impresa.

8. Andrei Boros

Ha lavorato prima per J.P. Morgan e più recentemente per Trafalgar a Londra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9. Manuel Antonio Aguilar

Si definisce un imprenditore sociale focalizzato “sulla base della piramide”. La sua ultima impresa imprenditoriale, chiamata Questol, è una compagnia che opera nel settore dell’energia rinnovabile, basata in Gautemale. Ripensando ad Harvard ricorda: “ho conosciuto alcuni dei miei migliori amici e alcune delle persone più talentuose del mondo.”

10. Zach Bercu

“Gli ultimi otto anni sono stati straordinari” Laureato presso la scuola di medicina Emory ha vissuto un anno in Israele dove ha imparato l’ebraico. Dei suoi anni ad Harvard ricorda: “non importa se attraverso Facebook o di persona, ma ho stretto le piu importanti amicizie che una persona possa avere”

11. Samyr Laine

Attualmente si tiene in contatto con quello che era il suo compagno di stanza al college, Mark Zuckerberg, attraverso i messaggi di Facebook. Ha partecipato, per Haiti, alle Olimpiadi del 2012 nella disciplina del salto triplo. E’ anche un avvocato: “mi piace manternemi fresco e unico. I miei compagni della scuola di legge ora stanno facendo gli avvocati a tempo pieno, io, invece, salto nella sabbia”.

12. Sarah Goodin

E’ la prima donna ad essersi iscritta a Facebook. Attualmente sta studiando design al California College of the Arts e spera di lanciare un’azienda per realizzare prodotti sostenibili e migliorare la vita delle persone.

 

 

 

 

 

13. Kang-Xing Jin

Jin frequentava corsi di informatica insieme a Zuckerberg. Dopo che Mark decise di andare a Palo Alto, Jin rimase ad Harvard e si laureò con summa laude nel 2006. Dopo la laurea entrò a far parte di Facebook lavorando al news feed e diventando direttore di facebook ads.

14. Colin Jackson

Ha sempre voluto studaire biologia. Ma pochi anni dopo al laurea ha realizzato che voleva lavorare a stretto contatto con i pazienti. Si è quindi candidato per le scuole di medicaine e ora sta studiando a Tufts University

15. David Jakus

Ha speso sei anni lavorando in una società di private equity chiamata Aquiline Investors e recentemente è tornato agli studi.

16. David Hammer

Dopo sei anni come product manager a Google ha fondato SpotCouncil un sito per costruire il proprio netowrk di esperti. Afferma: “ricordo molto bene quando io Mark e Kang-Xing andavano nel seminterrato del dormitorio per vedere le statistiche di utilizzo di Facebook ed eravamo molto eccitati da questi dati.

 

 

17. Alana V. Davis

Dopo un Master in Business Administration, attualmente lavora per Walt Disney.

18. Ebonie Hazle

Dopo Harvard si è laureata in legge alla Columbia e ha lavorato per diversi anni a Manhattan nello studio legale Gibson Dunne. Recentemente lavora al Lincoln Center for the Performing Arts.

19. Eduardo Saverin

Saverin, dopo aver litigato con Zuckerberg, ha visto il suo pacchetto azionario di Facebook calare di un terzo, sotto il 10%. Dopo avere guadagnato miliardi di dollari in seguito alla quotazione in borsa, ha deciso di trasferirsi a Singapore provocando l’indignazione da parte dei legislatori americani. Ha affermato che ha deciso di trasferirsi solo per motivi personali e di lavoro non per evadere le tasse e che ha già pagato centinaia di milioni di dollari di tasse allo stato.

20. Joe Green

Dopo aver contributito a uno dei primi progetti di Zuckerberg, “Facemash”, suo padre professore gli impedì di lavorare di nuovo con Mark. Con il senno di poi fu un divieto che gli costò molto caro. Invitato da Mark a investire nel business di Facebook, Green rinunciò e questa rinuncia gli sarebbe costata miliardi di dollari.

 

 

21. Greg Friedman

Trader finanziario ha conosciuto la sua attuale moglie ad Harvard dove erano compagni durante il laboratoria di chimica.

22. Hilary Scurlock Cocalis

Attualmente è marketing manager di MiresBall un’agenzia di branding di San Diego.

23. Billy Olson

Olson, il quarto compagno di stanza di Zuckerberg, Hughes e Moskovitz. Attualmente, riportno gli amici, è vigile del fuoco nella sua cittadina di nascita: Briarcliff Manor, new York.

24. Ada McMahon

McMahon vive a New Orleans, dove lavoro nell’ambito media per Bridge the Gulf, un gruppo di cittadini giornalisti che raccolgono storie dalla costa in seguito agli eventi dell’uragana Katrina. Cura anche un blog sull’Huffington Post.

 

 

 

 

 

25. Amie Broder

Due anni prima dei fondatori di Facebook ha frequentato la scuola di legge della New York University e ha lavorato nello studio Simpson Thacher. Adesso è una associata presso Troutman Sanders.

 

Iscriviti alla Newsletter

"E' meglio accendere una candela, piuttosto che maledire il buio"
Carl Sagan

"Non abbiamo bisogno di nuove idee, dobbiamo liberarci di quelle vecchie"
E. Land

"So che metà dei soldi che spendo in pubblicità è completamente buttata via. Il problema è che non so quale metà sia"
John Wanamake